Regolamento per la fruizione dei contributi, sui servizi alle aziende dell’Ente Bilaterale Nazionale Confederale EBICONF

Art. 1 Beneficiari

Per usufruire dei servizi alle aziende dell’Ente Bilaterale Nazionale Confederale EBICONF, è necessario che l’azienda che richiede il servizio sia iscritta all’ente da almeno 1 mesi e che sia in regola con i versamenti all’Ente Bilatarale. Le quote sono versate mensilmente all’INPS tramite il modello F24. L’iscrizione non potrà avere una durata inferiore ai dodici mesi, intenendosi per tale l’obbligo da parte delle aziende iscritte di provvedere per l’intera durata ai prescritti versamenti mensili.

Art. 2 Modalità di richiesta

Per accedere al contributo bisogna presentare formale richiesta al Socio datoriale CONAPI utilizzando la modulistica predisposta dall’ente (scaricabile dal link http://www.ebiconf.it), compilata in ogni sua parte e allegando la documentazione richiesta per il contributo.

Non saranno ammesse richieste con modulistica diversa, non aggiornata o con documentazione incompleta.

IL Socio datoriale CONAPI si avvale della facoltà di richiedere documentazione aggiuntiva o integrazioni qualora lo ritenesse necessario. Il richiedente ha tempo 30 giorni per integrare quanto richiesto. Trascorso questo termine la richiesta viene respinta.

Le domande dovranno pervenire via mail o a mezzo fax ai seguenti indirizzi:

areaaziende@conapitalia.it

fax 081 18851591

Art. 3 Servizi alle Aziende

Tra i servizi oggetto dei contributi alle aziende ci sono:

  • 1.L’utilizzo della piattaforma Welfare per l’erogazione di flexible benefit.
  • 2.Costo del servizio per l’erogazione dei Flexible benefit.
  • 3.Conciliazioni dei rapporti di lavoro in sede sindacale.
  • 4.Erogazione corsi di formazione informazione base in modalità FAD ai dipendenti.
  • 5.Certificazione dei contratti di lavoro.
  • 6.Costo dei tirocini formativi.
  • 7.Costo dell’apprendistato professionalizzante.

Il contributo prevede un limite massimo di € 3.000,00 per l’erogazione dei servizi per ogni singola azienda.

Art. 4. Ammissibilità delle richieste

Non sono considerate ammissibili le seguenti richieste:

  • a.le richieste inviate dalle aziende che non rispettano i requisiti relativi all’iscrizione e al versamento delle quote di cui all’ art.1 del presente regolamento
  • b.le richieste che non rispettano i requisiti relativi alle modalità di presentazione delle domande di cui all’art. 2 del presente regolamento

Art. 5. Valutazione delle domande

Le domande pervenute vengono valutate dal Socio datoriale CONAPI che ne verifica la congruenza con il presente Regolamento. Per accertare l’ammissibilità al contributo, vengono verificati in particolare gli artt. 1, 2, 3 e 4 del presente Regolamento.

Vengono inoltre valutate le richieste secondo le priorità che il Socio datoriale CONAPI si è dato che sono riportate al seguente art. 7 del presente regolamento.

Art. 6. Risorse e tempi di erogazione

Il Consiglio Direttivo dell’Ente, periodicamente ed al termine di ciascun bando,  stabilisce l’ammontare delle risorse da mettere a bilancio per i contributi da erogare ai servizi per le azienda.

Tutte le richieste ammissibili saranno erogate fino ad esaurimento delle risorse messe a bilancio dal Consiglio Direttivo per il contributo richiesto, salvo quanto previsto dal seguente comma del presente articolo e salvo diversa decisione del Consiglio Direttivo di cui all’ultimo comma del presente articolo.

Tutte le richieste ammissibili non erogate per esaurimento delle risorse disponibili per quel servizio vengono inserite in una graduatoria annuale che sarà formata in ordine alle priorità indicate nell’articolo 7 del presente Regolamento.

Qualora dopo la valutazione delle richieste pervenute entro il 31 dicembre 2017, ci siano delle risorse residue tali risorse potranno essere utilizzate per erogare le richieste in graduatoria di cui al precedente comma del presente articolo. Le richieste in graduatoria potranno essere erogate in ordine alle priorità indicate fino ad esaurimento delle risorse disponibili messe a bilancio.

Se non ci saranno risorse disponibili per tutte le richieste, il Consiglio Direttivo potrà comunque deliberare di erogare le richieste non evase incrementando la spesa prevista.

  • il Socio datoriale CONAPI, a suo insindacabile giudizio, potrà in qualsiasi momento sospendere l’erogazione dei servizi e restituire le residue somme non erogate all’Ente.

Art. 7. Criteri di priorità per l’erogazione dei servizi

Nel caso di esaurimento delle risorse previste per i contributi, il Comitato Esecutivo si riserva la possibilità di rifinanziare risorse ulteriori stilando una graduatoria. Tra le richieste ammissibili presenti in una eventuale graduatoria vengono favorite quelle di aziende che si trovano in situazioni particolari e rilevanti, concretamente comprovate e verificabili, quali difficoltà di sviluppo di un comparto lavorativo o di un settore produttivo.

Art. 8. Modalità di erogazione

Il pagamento del contributo avverrà attraverso l’erogazione da parte del socio Conapi, che si farà carico dei costi relativi ai servizi fruiti dalle aziende beneficiarie del contributo.

Art. 9. Comunicazioni alle aziende

Gli importi messi a bilancio preventivo ogni anno per i servizi saranno pubblicati sul sito internet dell’ente.

Inoltre, le risultanze delle richieste saranno comunicate ai richiedenti tramite e-mail laddove specificatamente richiesto.