Regolamento per l’erogazione del Contributo Welfare dell’Ente Bilaterale Nazionale Confederale E.BI.CONF.

Art. 1 Beneficiari

Per usufruire dei servizi dell’Ente Bilaterale Nazionale Confederale EBICONF, è necessario che il dipendente che richiede il servizio sia iscritto all’ente da almeno 1 mese e che l’azienda sia in regola con i versamenti all’Ente Bilaterale all’atto della presentazione della domanda. Le quote sono versate mensilmente all’INPS tramite il modello F24.

Nel caso in cui all’interno del medesimo nucleo familiare più soggetti presentino i requisiti necessari all’erogazione del contributo oggetto del presente regolamento, lo stesso sarà riconosciuto ad un solo componente della famiglia.

Art. 2 Modalità di richiesta

Per accedere al contributo bisogna presentare formale richiesta al Socio sindacale Confintesa utilizzando la modulistica predisposta dall’ente (scaricabile dal link http://www.ebiconf.it), compilata in ogni sua parte e allegando la documentazione richiesta per il contributo.

Non saranno ammesse richieste con modulistica diversa, non aggiornata o con documentazione incompleta.

Il Socio sindacale Confintesa si avvale della facoltà di richiedere documentazione aggiuntiva o integrazioni qualora lo ritenesse necessario. Il richiedente ha tempo 30 giorni per integrare quanto richiesto. Trascorso questo termine la richiesta viene respinta.

Le domande dovranno pervenire a mezzo mail arealavoratori@confintesa.it o tramite lettera raccomandata A/R al seguente recapito:

CONFINTESA, Corso Vittorio Emanuele II 326 - 00186 Roma

Art. 3 Limiti di spesa

Il contributo prevede un limite massimo di spesa per dipendente in termini di:

  • a.importo erogato e/o
  • b.percentuale di finanziamento sul costo totale della prestazione o del servizio

Tali limiti di spesa sono determinati annualmente dal Consiglio Direttivo e saranno resi visibili con tutti mezzi a disposizione dell’Ente.

Per il 2017 vengono stabiliti i seguenti contributi:

- un contributo fino ad euro 300,00 per le spese relativo all’asilo nido;

- un contributo di euro 100,00 per l’acquisto di libri scolastici per le scuole medie di I e II grado;

- un contributo di euro 100,00 per l’acquisto di abbonamento di mezzi pubblici;

- un contributo di euro 10,00 giornalieri fino ad un massimo di euro 150,00 quale rimborso indennità malattia apprendista. Il contributo sarà erogato fino ad esaurimento di ognuno dei plafond previsto per il 2017. Il contributo verrrà erogato attraverso l’invio al domicilio del beneficiario di una Voucher Elettronico che sarà attivato dell’importo previsto solo a conferma della ricezione della stessa da parte del beneficiario.

Art. 4. Ammissibilità delle richieste

Non sono considerate ammissibili le seguenti richieste:

  • a.le richieste inviate da dipendenti o aziende che non rispettano i requisiti relativi all’iscrizione e al versamento delle quote di cui all’ art.1 del presente regolamento
  • b.le richieste che non rispettano i requisiti relativi alle modalità di presentazione delle domande di cui all’art. 2 del presente regolamento
  • c.le richieste di persone che hanno già’ ricevuto un contributo nell’anno precedente.

Art. 5. Valutazione delle domande

Le domande pervenute all’ente vengono valutate dal Socio sindacale Confintesa, che ne verifica la congruenza con il presente Regolamento. Per accertare l’ammissibilità al contributo, vengono verificati in particolare gli artt. 1, 2, 3 e 4 del presente Regolamento.

Vengono inoltre valutate le richieste secondo le priorità che l’Ente si è dato che sono riportate al seguente art. 7 del presente regolamento.

Art. 6. Risorse e tempi di erogazione

Il Consiglio Direttivo dell’Ente periodicamente ed al termine di ciascun bando stabilisce l’ammontare delle risorse da mettere a bilancio per i contributi da erogare al welfare per i lavoratori.

Tutte le richieste ammissibili saranno erogate fino ad esaurimento delle risorse messe a bilancio dal Consiglio Direttivo per il contributo richiesto, salvo quanto previsto dal seguente comma del presente articolo e salvo diversa decisione del Consiglio Direttivo di cui all’ultimo comma del presente articolo.

Tutte le richieste ammissibili non erogate per esaurimento delle risorse disponibili per quel servizio vengono inserite in una graduatoria annuale che sarà formata in ordine alle priorità indicate nell’articolo 7 del presente Regolamento.

Qualora dopo la valutazione delle richieste pervenute entro il 31 dicembre di ogni anno ci siano delle risorse residue tali risorse potranno essere utilizzate per erogare le richieste in graduatoria di cui al precedente comma del presente articolo. Le richieste in graduatoria potranno essere erogate in ordine alle priorità indicate fino ad esaurimento delle risorse disponibili messe a bilancio.

Se non ci saranno risorse disponibili per tutte le richieste, il Consiglio Direttivo potrà comunque deliberare di erogare le richieste non evase incrementando la spesa prevista.

  • Il Socio sindacale Confintesa, a suo insindacabile giudizio, potrà in qualsiasi momento sospendere  l’erogazione dei servizi e restituire le residue somme non erogate all’Ente.

Art. 7. Criteri di priorità per l’erogazione dei servizi

Nel caso di esaurimento delle risorse previste per i contributi, il Comitato Esecutivo si riserva la possibilità di rifinanziare risorse ulteriori stilando una graduatoria. Tra le richieste ammissibili presenti in una eventuale graduatoria vengono favorite quelle di dipendenti e aziende che si trovano in situazioni particolari e rilevanti, concretamente comprovate e verificabili, quali difficoltà di sviluppo di un comparto lavorativo o di un settore produttivo, situazioni particolari di malattia, infermità, incidenti e basso reddito.

Art. 8. Modalità di erogazione

Il pagamento del contributo avverrà tramite il rilascio di un voucher elettronico scaricabile attraverso l’utilizzo di una piattaforma informatica, le cui modalità di accesso saranno comunicate esclusivamente ai beneficiari dei contributi.

Art. 9. Comunicazioni agli iscritti

Gli importi messi a bilancio preventivo ogni anno per i servizi saranno pubblicati sul sito internet dell’ente.

Inoltre, le risultanze delle richieste saranno comunicate ai richiedenti tramite e-mail laddove specificatamente richiesto.